Afghanistan: ancora scontri a Bala Morghub

domenica 31 maggio 2009

Continuano gli scontri nella provincia di Badghis, nell'ovest dell'Afghanistan, dove anche oggi le forze afghane ed italiane sono state attaccate dalla guerriglia talebana.

Secondo quanto riferito dal comando italiano ad Herat, oggi verso le ore 16.30 (ora locale) alcuni attacchi simultanei con tiri di mortaio ed armi automatiche hanno colpito le varie forze dell'esercito afghano nella zona del villaggio di Bala Morghub e le forze di polizia che pattugliavano il bazar.

Poco dopo è stata attaccata a colpi di mortaio anche la base italiana (FOB, Forward Operating Base). I paracadutisti del 183º Reggimento "Nembo" e del 185º Reggimento acquisizione obiettivi hanno risposto al fuoco. Piazzati nottetempo su un'altura, uomini del 185º Reggimento hanno individuato le postazioni talebane ed hanno direzionato il tiro dei mortai, che hanno colpito due postazioni nemiche.

Successivamente sono intervenuti due elicotteri da attacco A.129 Mangusta che hanno colpito una terza postazione, mentre poco prima erano intervenuti due aerei della NATO senza però sganciare armamenti.

Nessuno tra gli italiani è rimasto ferito e non sono state riferite perdite tra le forze afghane.

L'attacco segue di due giorni quello che ha visto tre paracadutisti feriti e varie vittime tra i soldati afghani. Gli scontri nell'area di Bala Morghub, roccaforte talebana, preannunciano una estate di violenze, come anche quella del 2008. Quest'agosto però peseranno anche le previste elezioni.

Articoli correlatiModifica

FontiModifica

Wikivoyage ha un articolo su Afghanistan.