Trump cancella il trattamento speciale per Hong Kong

domenica 31 maggio 2020

Trump nel 2017

Nella giornata di martedì del 28 maggio l'Assemblea nazionale del popolo cinese ha approvato del nuovo provvedimento, che punisce gli "atti" e le "attività" che mettono in serio pericolo la sicurezza nazionale; a seguito di ciò, il presidente statunitense Donald Trump ha incaricato il suo governo di iniziare ad annullare il trattamento differenziale e speciale concesso a Hong Kong, a causa della violazione del principio "un Paese, due sistemi". Ha anche affermato che verranno sanzionati i funzionari che «danneggiano l'autonomia di Hong Kong», che verrà sospeso l'ingresso di studenti cinesi ritenuti dannosi per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti e che incaricherà il Financial Working Group di studiare il comportamento delle società cinesi nel mercato dei capitali degli Stati Uniti.

FontiModifica