Differenze tra le versioni di "Dopo Pompei, anche Roma fa la sua parte: crolla un muro al Pincio"

===Stima provvisoria dei danni===
 
Il [[w:Sindaci di Roma|sindaco di Roma]], [[w:Gianni Alemanno|Gianni Alemanno]], giunto sul posto per un sopralluogo, si è dichiarato comunque ottimista, indicandocirca in soli 15 giorni lai duratatempi dell'intervento di messa in sicurezza e ripristino. Il sindaco ha fatto notare che il danno non si può definire gravissimo, dal momento che il cedimento riguarda la sola cortina esteriore in mattoni, senza interessare, né lambire, la struttura portante del muro.
 
Il sindaco ha fatto notare che il danno non si può definire gravissimo, dal momento che il cedimento riguarda la sola cortina esteriore in mattoni, senza interessare, né lambire, la struttura portante del muro.
Per questo motivo, i lavoro di ripristino, per le quali le squadre sono già all'opera, non dovrebbero richiedere un lasso di tempo quantificabile in giorni.
 
Per questo motivo, i lavoro di ripristinorestauro, per lei quali le squadre sono già all'opera, non dovrebbero richiedere un lasso di tempo quantificabile in giorni e non in mesi.
 
Il danno per le casse del comune è stato da lui provvisoriamente stimato in ben 300 000 euro. La fonte ANSA di questa notizia, non specifica come si sia giunti a tale conclusione, che porta alla quantificazione di una somma davvero importante: se la stima provvisoria si rivelasse fondata, si tratterebbe di un esborso ingente: oltre 30 000 euro per ciascun metro lineare.
Utente anonimo