Samantha Cristoforetti è la prima donna europea comandante dell'ISS

mercoledì 28 settembre 2022

Samantha Cristoforetti

Samantha CristoforettiWikipedia-logo-v2.svg ha ricevuto la chiave di ottone, dal valore simbolico ed utile ad aprire uno dei portelloni della Stazione Spaziale InternazionaleWikipedia-logo-v2.svg, da Oleg Artem'evWikipedia-logo-v2.svg, ultimo comandante della stazione. Visibilmente emozionata, l'astronauta ha dichiarato di essere «onorata nel poter rappresentare l'Italia e gli italiani e le italiane che ringrazio per il sostegno e l'affetto che mi hanno sempre dato. Se ho il privilegio di essere qui è grazie al mio Paese che da sempre fa e continua a fare cose importanti nello spazio». L'astronauta dell'ESAWikipedia-logo-v2.svg ha poi aggiunto: «Qui sull'Iss siamo in pochi, ma rappresentiamo l'attività di migliaia di tecnici, di migliaia di persone che lavorano per consentirci di lavorare in questo avamposto dell'umanità in orbita: qui e a terra siamo una grande famiglia in nome del progresso dell'uomo». Samantha Cristoforetti è stata responsabile del Segmento Orbitale degli Stati Uniti (USOS)Wikipedia-logo-v2.svg, supervisionando le attività nei moduli e nei componenti statunitensi, europei, giapponesi e canadesi della Stazione. Dal 27 aprile Cristoforetti è impegnata nella missione Minerva dell'Esa che comprende anche dieci esperimenti dell'ASIWikipedia-logo-v2.svg e il ruolo che ricoprirà, dal 2000 ad oggi e dopo 68 spedizioni, non era ancora mai stato assegnato ad una donna europea ma soltanto a tre colleghe statunitensi.


FontiModifica