Roma: il piano dei trasporti per la riapertura delle scuole

Roma, domenica 17 gennaio 2021

Nella giornata di ieri, in vista della riapertura delle scuole superiori di secondo grado prevista per domani 18 gennaio, l'agenzia Roma Servizi per la Mobilità ha pubblicato i provvedimenti che saranno presi per potenziare il servizio di trasporto pubblico a Roma. Stando alle disposizioni del prefetto, il 50% degli studenti effettuerà didattica in presenza. Di questi, il 60% manterrà un orario relativamente simile a quello ordinario, con entrata alle ore 8:00 e uscita intorno alle 13:30; il rimanente 40% entrerà alle ore 10:100 per uscire intorno alle 15:30 (in base alle disposizioni emanate dalle singole scuole). Inoltre sarà possibile per le scuole, in caso di necessità, prolungare l'orario settimanale anche al sabato.

Linee SModifica

 
Un Temsa LD (gran turismo) di Autolinee Troiani (Roma TPL) impiegato sulle precedenti linee S.

Tornano in strada con alcune differenze, le linee S che andranno a supportare i collegamenti ferroviari e metropolitani nelle fasce di maggiore criticità (tra le 7:00 e le 10:00 e nuovamente tra le 16:00 e le 19:00). La gestione sarà affidata ad ASTRAL.

Tutte le linee effettueranno 4 o 5 fermate intermedie e non effettueranno capolinea; terminata la corsa ripartiranno quasi subito alla volta del capolinea di partenza. La frequenza sarà di circa 7 minuti.

I collegamenti attivati avranno come snodo principale la stazione di Roma Termini. Da e per questa destinazione partiranno infatti linee per:

Sarà inoltre presente un ulteriore linea a supporto della linea C che collegherà la fermata Parco di Centocelle con lo snodo di San Giovanni (linea A e linee autobus ATAC).

In ogni caso presso i capolinea saranno presenti dipendenti delle varie aziende per aiutare i viaggiatori e fornire indicazioni.

ATAC e CotralModifica

 
Un Mercedes-Benz Citaro (urbano) di Autolinee Troiani (Roma TPL) impiegato sulla linea 070.

Già dagli ultimi mesi dell'anno scorso sia ATAC che Cotral hanno ottenuto l'aiuto di alcuni operatori privati che hanno messo a disposizione sia mezzi urbani che gran turismo.

In particolare ATAC, dal 9 novembre 2020, ha ceduto la gestione delle linee 070, 118, 246, 246P, 515, 709, 731 e 795 ad operatori che le eserciscono con vetture gran turismo, mentre dal 14 dicembre ha sub-affidato ad operatori con vetture urbane le linee 021, 043, 061, 071, 319, 435, 443, 500, 551 e 654. Le vetture distratte dal servizio sono state re-impiegate per potenziare le linee più frequentate.

Con la ripartenza delle scuole inoltre anche le corse scolastiche sono state cedute ad operatori privati, lasciando all'azienda una maggiore disponibilità di vetture.

Cotral ha invece fatto ricorso solamente a vetture gran turismo per affiancare le corse già previste. Inoltre con la ripartenza delle scuole altre partenze potrebbero venire sub-affidate per consentire all'azienda di disporre di un maggior numero di mezzi.

FontiModifica