Piemonte: cede la funivia del Mottarone, almeno 9 i morti

domenica 23 maggio 2021

Cabina della funivia Stresa-Alpino-Mottarone in partenza da Stresa.

Questa mattina è occorso un grave incidente per la funivia del Mottarone di Stresa, provincia del Verbano-Cusio-Ossola (Piemonte). Una cabina in risalita verso il Mottarone è caduta nel vuoto a circa 100 metri dall'ultimo pilone. Per il momento sono confermate 9 vittime, morte sul colpo, mentre due feriti, bambini di 5 e 9 anni, sono stati trasportati in eliambulanza all'Ospedale infantile Regina Margherita di Torino in codice rosso.

La caduta della cabina è avvenuta in un tratto boscoso e impervio che ha reso più complesse le operazioni di soccorso.

La funivia Stresa-Alpino-Mottarone aprì nel 1970 e rimase chiusa per interventi di manutenzione straordinaria tra il 2014 e il 2016. Essa si articola in due tronconi: il primo che collega Stresa ad Alpino e il secondo che da Alpino raggiunge il Mottarone. Proprio ieri l'impianto era stato riaperto dopo la pausa imposta dalle misure per il contenimento della pandemia di COVID-19.

Il Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini segue da vicino la vicenda; appena appresa la notizia si è messo in contatto con le autorità locali e con i Vigili del fuoco.

Articoli correlatiModifica

FontiModifica