Parigi - Tokyo in 2,5 ore: potrebbe diventare realtà nel 2050

martedì 21 giugno 2011

Al 49esimo Salone aeronautico di Le Bourget è stato presentato un modellino di 4 metri dell'aereo che dovrebbe raggiungere una velocità di 4 800 km orari.

Il nome del velivolo ipersonico è ZEHST (Zero Emission High Speed transport) ed è il primo progetto operativo dopo l'ultimo volo del supersonico Concorde del 26 novembre 2003, al quale assomiglia anche nel design dell'ala a delta.

Il velivolo, progettato da EADS, potrà trasportare da 50 a 100 persone da Parigi a Tokyo in 2,5 ore (oggi si impiegano 11,5 ore circa) o da Parigi a New York in un'ora e mezza (attualmente sono necessarie 7 ore e 45 minuti). Tutto questo, però, non prima di una quarantina d'anni, mentre il volo del prototipo è previsto per il 2020.

FunzionamentoModifica

 
L'atmosfera terrestre vista dalla sua sommità

L'aereo sarà in grado di salire ad una quota di 32 km di altitudine (gli aerei di linea di oggi arrivano a 11 km, mentre il Concorde poteva salire a 18) grazie a tre razzi a idrogeno e ossigeno, mentre il volo di crociera nella stratosfera sarà garantito da altri due reattori.

Proprio grazie al volo nella stratosfera è considerato un velivolo "verde", consumando meno carburante.

FontiModifica

Wikivoyage ha un articolo su Parigi.

Wikivoyage ha un articolo su Tokyo.