Apri il menu principale

Londra: enorme esplosione in una raffineria a Hemel Hempstead

domenica 11 dicembre 2005

Le fiamme vicino al deposito

Una raffineria a Hemel Hempstead, nello Hertfordshire a 25 km da Londra, è esplosa per cause ancora da accertare, all'alba di oggi. L'esplosione, avvenuta nello stabilimento conosciuto come Buncefield, è stata la più violenta in Europa dalla fine della seconda guerra mondiale e ha provocato una scossa sismica d'intensità pari a 2,4 sulla scala Richter. L'esplosione è stata avvertita oltre a 60km di distanza.

La nube di fumo nero scaturita dall'esplosione ripresa via satellite

È un vero miracolo che non ci siano state vittime. Finora il bilancio è di 43 feriti, di cui 2 gravi e alcuni intossicati, 3.000 persone evacuate e danni alle case nel raggio di 800 metri. Per domani, scuole, biblioteche e uffici pubblici della zona rimarranno chiusi. Interrotta anche l'autostrada M1.

La nube vista da Dunsmore a 30km di distanza

L'incendio durerà ancora diverse ore, anche se sarà mantenuto sotto controllo, e sta sprigionando una enorme nube, già visibile dai satelliti. Attualmente 150 vigili del fuoco sono al lavoro per spegnere le fiamme che hanno raggiunto almeno 5 depositi da 11 milioni di litri di combustibile (pari a 70.000 barili). Sono possibili ulteriori esplosioni, anche se di minore intensità.

FontiModifica