Friedkin ha comprato la Roma

giovedì 6 agosto 2020

Il lupetto di Piero Gratton è stato per anni simbolo della squadra giallorossa

Stanotte c'è stata la firma, attesa ormai da inizio anno, che inaugura il processo di cambio di proprietà dell'AS Roma, squadra di calcio italiana che partecipa alla Serie A. Dopo 9 anni sotto la gestione americana di James Pallotta, per 591 milioni di dollari il club giallorosso diventa di proprietà di Dan Friedkin.

I termini del passaggio di proprietàModifica

Il passaggio di proprietà da Pallotta a Friedkin sembrava già in fase di chiusura a inizio anno; tuttavia, la pandemia di COVID-19 ha fatto slittare gli accordi. L'operazione è valutata 591 milioni di dollari, in cui sono compresi i debiti societari (250 milioni), 85 milioni di aumento di capitale e il progetto per la costruzione dello stadio. Una nota spiega che l'operazione «sarà effettuata attraverso una cessione a Friedkin dell'intera partecipazione detenuta da As Roma Spv nel club, pari all'86,6% del capitale sociale del club, di cui una partecipazione diretta del 3,3%» e «una partecipazione indiretta dell'83,3% detenuta da As Roma Spv attraverso la sua controllata Neep Roma Holding S.p.A., per un prezzo di acquisto pari a euro 0,1165 per azione. Più in generale, l'operazione prevede che Friedkin acquisisca, oltre al 100% del capitale azionario di Neep, anche il 100% del capitale sociale di Asr Soccer LP S.r.l. e il 100% del capitale azionario di Asr Retail TDV S.p.A.».

Il passaggio sarà formalizzato entro il 17 agosto, dove Pallotta riceverà 200 milioni di dollari. In seguito, Friedkin verserà l'aumento di capitale (85 milioni).

Chi è Dan Friedkin?Modifica

Il nuovo proprietario dell'AS Roma ha acquistato la società per 591 milioni di dollari. Ma da dove provengono questi soldi?

Nato a San Diego nel 1965, Dan Friedkin è il CEO della Gulf States Toyota Distributors, società fondata da suo padre, e di Friedkin Companies. La prima possiede il diritto esclusivo di distribuire veicoli Toyota negli stati del Texas, Arkansas, Louisiana, Mississippi e Oklahoma. Sotto la gestione di Dan, i veicoli venduti gli hanno fruttato circa 9 miliardi di dollari. Oltre alla Toyota, l'imprenditore possiede anche quote in Auberge Resorts, una società di ospitalità di lusso, e ha fondato una sua casa di produzione cinematografica: tra gli altri, ha prodotto i candidati al Premio Oscar The Square e Tutti i soldi del mondo.

Secondo Forbes, il suo patrimonio ammonta a 4,1 miliardi di dollari.

FontiModifica

Wikipedia ha una voce su Dan Friedkin.