Eurovision Song Contest 2020: A Dal non fungerà da metodo di selezione per l'Ungheria

mercoledì 30 ottobre 2019

EuroHungría.svg

Pochi giorni fa l'emittente ungherese MTVA ha pubblicato il regolamento per l'invio di composizioni musicali all'A Dal 2020, con deadline fissata per il prossimo 22 novembre. Sorprendentemente non viene fatta menzione dell'Eurovision Song Contest 2020, lasciando intendere, come poi confermato dalla stessa emittente, che il festival non sarà utilizzato come metodo di selezione nazionale, destando preoccupazione sull'eventuale non-partecipazione della nazione alla sessantacinquesima edizione del festival musicale.

La prima partecipazione dell'Ungheria all'Eurovision Song Contest risale al 1993, anche se per convenzione il vero e proprio debutto è stato l'anno successivo, che è stato anche il miglior piazzamento della nazione ad oggi. L'A Dal invece è nato nel 2012 proprio come metodo di selezione, producendo uno dei migliori posizionamenti dell'Ungheria alla manifestazione, il 4º posto di András Kállay-Saunders nel 2014.

FontiModifica