Estinto l'ultimo esemplare di tartaruga gigante dell'Isla Pinta

mercoledì 27 giugno 2012

Lonesome George

Si è estinto l'ultimo esemplare conosciuto della tartaruga gigante dell'Isla Pinta (Chelonoidis abingdonii), Lonesome George.

Ne ha dato l'annuncio il Parco Nazionale delle Galápagos; l'esemplare maschio è morto a circa 100 anni, nonostante fosse piuttosto giovane per la sua specie che può vivere fino a 200 anni. Verranno eseguiti esami post-mortem per determinarne la causa.

Lonesome George[1] fu trovato nell'Isla Pinta nel 1972 da uno scienziato ungherese; fu subito integrato nel programma di riproduzione, coabitando per 15 anni con una tartaruga femmina dell'adiacente vulcano Wolf. Le uova però risultarono sterili.

Furono poi seguiti vari tentativi di accoppiamento, risultati vani. Lonesome George era un simbolo delle isole Gálapagos e un'attrazione per i turisti. Lo staff del Parco Nazionale delle Galapagos riporta: «Con la morte di George, la sottospecie della tartaruga di Pinta si è estinta». Molto probabilmente il corpo sarà imbalsamato.

FontiModifica

NoteModifica

  1. In altre versioni linguistiche di Wikipedia: