Caso Marò, India: «Saranno processati con le nostre leggi»

23 febbraio 2014

Oggi il ministro della Difesa indiano in un'intervista ha negato che il il governo indiano stia ammorbidendo la posizione dei due marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. Il ministro ha dichiarato che della questione si occupano i ministeri degli Interni e Esteri e che saranno processati secondo le leggi indiane.

Domani pomeriggio il procuratore G.E. Vahanvati presenterà alla Corte Suprema la decisione del governo indiano in merito al processo.

Intanto dall'Italia il premier Matteo Renzi come primo atto di governo ha chiamato i due marò assicurando loro che l'Italia farà di tutto per riportarli a casa.

FontiModifica