Calabria: nominato nuovo commissario per la sanità

domenica 8 novembre 2020

Nella riunione serale di ieri il Consiglio dei ministri, dopo le dimissioni del commissario Saverio Cotticelli in seguito alle polemiche scaturite dalla sua intervista nella trasmissione Titolo V, ha nominato il successore di Cotticelli alla guida della commissariata sanità calabrese: il dottore Giuseppe Zuccatelli.

Zuccatelli, nato a Ferrara nel 1944 ma residente a Cesena, ha già avuto esperienze nella sanità come sub commissario per i sistemi sanitari di Abruzzo e Campania e come dirigente nelle aziende sanitarie di Marche ed Emilia-Romagna. Non è un volto nuovo neanche in Calabria, essendo stato nominato direttore generale dell'Azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio e commissario straordinario dell'Azienda ospedaliero universitaria Mater Domini di Catanzaro.

Insorgono le opposizioni a partire dal gruppo alla Camera dei deputati della Lega che su Facebook critica le affermazioni fatte a maggio da Zuccatelli in merito alla contagiosità del COVID-19. Il dottore avrebbe infatti sostenuto l'"inutilità delle mascherine" e che sarebbe stato possibile contagiarsi con il virus "solo ficcando la lingua in bocca ad uno per 15 minuti". Zuccatelli si è poi difeso, sostenendo che tali affermazioni siano state estrapolate impropriamente da una conversazione privata.

FontiModifica

  • «Organigramma»Azienda ospedaliero universitaria Mater Domini.