Al Museo di storia naturale di New York verrà rimossa la statua di Theodore Roosevelt

martedì 23 giugno 2020

La statua di Theodore Roosevelt, all'entrata del museo

All'entrata del American Museum of Natural History, a New York, c'è una statua di Theodore Roosevelt a cavallo, affiancato da un nativo americano. Roosevelt è stato il ventiseiesimo presidente degli Stati Uniti (1901−1906) ed ha vinto il premio Nobel per la pace.

Tuttavia, il museo newyorkese ne ha recentemente chiesto la rimozione, perché la statua sarebbe un simbolo di colonialismo e razzismo.

Twitter Logo.png [EN]
« The Equestrian Statue in front of the Museum has long been controversial for the racial hierarchy it depicts. The Museum has asked that it be moved. »
[IT]
« La statua equestre di fronte al Museo è stata a lungo controversa per la gerarchia razziale che essa rappresenta. Il Museo ne ha chiesto lo spostamento. »

Il museo ha aggiunto una motivazione a questa richiesta, affermando che la statua comunicherebbe «una gerarchia razziale che il museo e il pubblico hanno trovato a lungo inquietante», aggiungendo che «per capire la statua bisogna riconoscere l’eredità duratura delle discriminazioni razziali nel nostro paese, così come le inquietanti idee di Roosevelt sulla razza»; sono stati aggiunti dei pannelli all'interno dell'edificio per spiegare e contestualizzare la statua.

Il sindaco della città, Bill de Blasio, ha accolto la proposta: «Il Museo Americano di Storia Naturale ha chiesto di rimuovere la statua di Theodore Roosevelt perché descrive esplicitamente i neri e gli indigeni come soggiogati e razzialmente inferiori [...] La città sostiene la richiesta del Museo. È la decisione giusta e il momento giusto per rimuovere questa statua problematica».

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è stato tra i pochi ad essere contrario allo spostamento, etichettando la proposta come «ridicola e da non fare».

Twitter Logo.png [EN]
« Ridiculous, don’t do it!  »
[IT]
« Ridicolo, non fatelo! »

FontiModifica

Wikipedia ha una voce su Theodore Roosevelt.