A Roma La Rinascente di piazza Fiume si rifà il look

Roma, sabato 8 maggio 2021

Il palazzo della Rinascente di piazza Fiume

Negli scorsi giorni è partito il processo di restyling del palazzo della Rinascente di piazza Fiume, a Roma. L'intervento, finanziato dalla stessa azienda e da Prelios SGR (proprietario dell'immobile) con oltre 37 milioni di euro, prevede operazioni sia sugli ambienti interni che sull'esterno e sarà concluso entro agosto 2023. Di quei 37 milioni: 23 sono stati stanziati dal fondo Megas (gestito da Prelio SGR), 9 da La Rinascente e 5 da vari sponsor e partner.

Il progetto è stato presentato lo scorso 6 maggio, in occasione del 60° anniversario del negozio inaugurato nel 1961, alla presenza del sindaco Virginia Raggi oltre che dell'amministratore delegato di La Rinascente S.p.A. Pierluigi Cocchini e di Alessandro Busci, dirigente di Prelios SGR.

L'azienda, dopo aver finanziato con 3 milioni di euro i lavori su via del Tritone e via dei Due Macelli, in pieno centro storico, ha manifestato interesse anche per il rifacimento dei marciapiedi di via Aniene, via Salaria e piazza Fiume. Nel 2017, inoltre, La Rinascente inaugurò il flagshipstore di via del Tritone, inglobando un piccolo edificio del XX secolo e un tratto dell'acquedotto romano Aqua Virgo, risalente al 19 a.C..

Il PalazzoModifica

 
La scala elicoidale in una foto di Paolo Monti

Il palazzo della Rinascente di piazza Fiume è stato progettato nel 1957 da Franco Albini e Franca Helg e inaugurato il 6 maggio 1961. I due architetti reinterpretarono il barocchetto romano con incursioni di modernità tipiche degli anni '60, dando vita ad un parallelepipedo metallico con tamponature di granito e marmo rosso. Di particolare pregio anche la scalinata elicoidale interna, che collega il primo piano al sesto.

FontiModifica