Differenze tra le versioni di "Intervista a Luigi Bignami"

Aggiornamenti dall'autore
(Aggiornamenti dall'autore)
 
{{WP20 Domanda|''Cosa ne pensa di un possibile futuro senza testi cartacei, in cui la conoscenza sia trasmessa gratuitamente, soltanto digitalmente su testi liberamente modificabili?''}}
Ci sono tanti motivi per cui sarebbe buona cosa che i libri venissero sostituiti con materiale digitale a partire dal risparmio della carta. Ancora spesso, troppo spesso, i libri vengono prodotti con carta originale e non riciclata con i conseguenti danni all'ambiente. Vi è poi il risparmio di spazio. Sappiamo come ai nostri tempi pochi possono permettersi grandi case e una biblioteca occupa sempre spazio occupa, mentre centinaia di libri possono essere contenuti in una chiavetta. Per non parlare delle cartelle degli studenti delle medie. Negli ultimi anni, ogni volta che un ragazzo parte da casa per andare a scuola necessita di un trolley... Quanto sarebbe utile un semplice tablet.
Per motivi che tutti sappiamo sarebbe buona cosa che i libri scomparissero, ma ahimè sono ancora uno di quelli a cui piace l'"odore della carta". Ma sono certo di essere tra quelli dell'ultima generazione.
 
{{WP20 Domanda|Ha mai sentito parlare dei progetti fratelli di Wikipedia, come Wikinotizie? O anche Wikisource, la libreria che si pone lo scopo di raccogliere e preservare i testi entrati nel pubblico dominio? Che cosa ne pensa a riguardo?}}