Differenze tra le versioni di "Un nuovo ostacolo per i giovani avvocati"

nessun oggetto della modifica
Sono i risultati del [[w:modello previdenziale corporativo|modello previdenziale corporativo]] su cui si fonda il [[w:sistema pensionistico italiano|sistema pensionistico italiano]].
 
Una volta espulsi gli avvocati a basso reddito resta il tema della [[w:adeguatezza delle prestazioni pensionistiche|adeguatezza delle pensioni]] per i lavoratori attivi; le simulazioni di pensione con un tasso di crescita assolutamente irrealistico del 2% prevedono un [[w:tasso di sostituzione|tasso di sostituzione lordo]] per i nati del 1985 del 33% con un tasso di crescita reale del 2%.<ref>{{Cita fonte|MEFOP|p. 25 il tasso di sostituzione lordo per i nati nel 1985 sarà del 33% con un tasso di crescita del 2%}}</ref>
 
Ma con i redditi in picchiata avranno i lavoratori la capacità e l'animo di onorare debiti imposti da altri in situazioni economiche totalmente diverse? Il sistema pensionistico è a ripartizione, non vi è l'accumulo di un [[w:patrimonio di previdenza|patrimonio di previdenza]]. I diritti acquisiti non esistono e sono oneri imposti dalla politica.<ref>{{Cita fonte|Il Corriere della Sera}}</ref>
149

contributi