Differenze tra le versioni di "Fame di terra e fame del pianeta"

m
nessun oggetto della modifica
m
m
[[Immagine:Barlaugsaltini.jpg|left|thumb| Norman Borlaug, premio Nobel per la pace intervistatpo all'Università di Bologna il 5 settembre 2004. Archivio Nuova terra antica.(la fotografia è stata usata anche dall'Enciclopedia Treccani per illustrare la voce ''Fame'')]]
 
[[w:Report|Report]], il noto programma domenicale di [[w:RAI tre| RAI 3]] ha dedicato il servizio speciale della pumtata del 18 dicembre alla corsa da parte delle grandi multinazionali ad acquistare le terre africane per produrre prodotti destinati al mercato internazionale, soprattutto per produrre [[w:biocarburanti|biocarburanti]]. Si è scatenata una corsa ad acapparrarsi più terra possibile in vista di aumenti della richiesta del mercato. (in inglese '''''land grabbing''''') Il grosso pericolo segnalato dal servizio di Report è che viene distrutta l'agricoltura tradizionale locale destinata soprattutto all'autoconsumo. Il problema della fame del mondo rischia perciò di diventare sempre più grave così come la diseguaglianza tra paesi poveri e paesi ricchi. In passato il premio Nobel [[w:Norman Borlaug|Borlaug] controaveva leprevisto tesiquesto alloraaggravamento predominantidel nelproblema mondofame accademico,mettendosi avevacosì previstoin questocontrasto aggravamentocon delle problematesi fameallora predominanti nel mondo accademico.