Differenze tra le versioni di "Terremoto nelle Marche: tanta paura ma nessun danno"

nessun oggetto della modifica
[[w:Enzo Boschi|Enzo Boschi]], presidente del [[w:Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia|Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia]] (INGV) ha affermato: «Abbiamo una sequenza sismica in atto nella zona di Ascoli Piceno, la scossa più forte è quella di martedì di magnitudo 4, da qualche settimana la stiamo osservando - dice Boschi -. Sono scosse abbastanza profonde, con una profondità focale dell’ordine di 20 chilometri e sono scosse modeste. Non ritengo, che a parte la comprensibile paura della popolazione, possano causare particolari problemi.».
 
== La sequenza sismica ==
La sequenza sismica nel Piceno è iniziata il 7 gennaio 2010, con scosse di magnitudo 2.5-3.0, di seguito i vari eventi sismici (dati INGV):
 
LEGENDA:
*<font color="red">'''In rosso'''</font>: la scossa più importante dall'inizio della sequenza sismica
*'''In grassetto''': le scosse più importanti
*Testo normale: tutte le altre scosse con intensità minore
 
<div style="float:right; width: 160px; border: 5px solid #06c; background: #def; padding: 0.5em">
<big>'''SEGNALAZIONI'''</big>
 
<small>La graduazione dei fenomeni sismici è in parte basata anche sull'osservazione degli effetti percepiti, pertanto per l'accuratezza dello studio è assai utile ampliare la raccolta dei dati. Se hai avvertito le scosse puoi segnalarlo a:
== Ultim'ora ==
* [[w:Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia|Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia]] compilando il modulo su '''[http://terremoto.rm.ingv.it/ questa pagina]'''
* [[w:USGS|Servizio Geologico degli Stati Uniti]] su '''[http://earthquake.usgs.gov/eqcenter/dyfi/ questa pagina]''', selezionando la scossa e cliccando sul link ''Did you feel it? Tell us!'' al di sopra della mappa</small>
</div>
{| {{prettytable}} class="wikitable sortable"
 
! Data !! Ora <small>(locale)</small> !! Latitudine !! Longitudine !! Profondità !! Magnitudo !! Fonte
|-
| <font color="red">12 gennaio 2010 || '''14:35:44''' || '''43,129 N''' || '''13,438 E''' || '''24,1''' || '''ML 4,1'''</font> || [http://cnt.rm.ingv.it/data_id/2210550550/event.php]
|-
| 12 gennaio 2010|| 12:40:39 || 43,141 N|| 13,412 E||18,8||ML 2,7|| [http://cnt.rm.ingv.it/data_id/2210549400/event.php]
|-
| 12 gennaio 2010|| 12:26:49 || 43,118 N|| 13,425 E||22,3||ML 2,7|| [http://cnt.rm.ingv.it/data_id/2210549260/event.php]
|-
| 12 gennaio 2010|| 09:48:51 || 43,133 N|| 13,439 E||16,5||ML 2,6|| [http://cnt.rm.ingv.it/data_id/2210549260/event.php]
|-
| 12 gennaio 2010|| 09:35:51 || 43,139 N|| 13,405 E||25,0||ML 2,6|| [http://cnt.rm.ingv.it/data_id/2210549260/event.php]
|-
| 12 gennaio 2010|| 09:25:10 || 43,123 N|| 13,413 E||25,6||ML 4,0|| [http://cnt.rm.ingv.it/data_id/2210549260/event.php]
 
|}
 
 
== Ultim'ora ==
Alle ore 14:35:44 una nuova scossa di terremoto ha colpito le Marche, con epicentro nella stessa zona delle precedenti scosse, di 4,1 grado della scala Richter. Fino ad ora nessun danno segnalato.
 
{{dìlatua}}
2 097

contributi