Differenze tra le versioni di "Smaltimento illegale di rifiuti tossici nella Tuscia"

m
(→‎Il fatto: tolti spazi prima dei ? Inoltre cambiata una frase non da notizia)
m (→‎Il fatto: wlink)
Il {{data|2 maggio 2005}} un'operazione dei Carabinieri ha portato alla scoperta
di un traffico di rifiuti tossici provenienti prevalentemente dal nord Italia
che dopo un tortuoso percorso finivano in 3 cave della [[w:Tuscia|Tuscia]]
nella provincia di [http[w://it.wikipedia.org/wiki/Viterbo |Viterbo]].<br />
Un giro di affari di circa due milioni e cinquecento mila euro, ed una quantità di rifiuti speciali (tossici e non) di circa 250.000 tonnellate.
e cinquecento mila euro, ed una quantita' di rifiuti speciali (tossici e non)
di circa 250.000 tonnellate.
 
Le tre cave sono state poste sotto sequestro, due persone sono in carcere, 5 agli arresti domiciliari e 2 hanno obbligo di firma.
5 agli arresti domiciliari e 2 hanno obbligo di firma.
 
Le cave sequestrate sono nei comuni di [http[w://it.wikipedia.org/wiki/Capranica_%28VT%29 |Capranica]],
[http[w://it.wikipedia.org/wiki/Vetralla |Vetralla]] e [[w:Castel Sant'Elia|Castel Sant'Elia]].
 
I cittadini della Tuscia sono allarmati. Che tipi di rifiuti confluivano nelle cave?
200

contributi